Ciao mondo!!

Welcome to WordPress.com. This is your first post. Edit or delete it and start blogging!

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

SCATAFASCIO

Queste sono le parole, prese in prestito, di uno dei politici che fino ad ora ha imperversato sul palcoscenico politico italiano devastando ancora il bel paese insieme all’intera combriccola ora non più tanto allegra.
Nell’attesa che l’Italia possa finalmente, un giorno, vedere tempi migliori grazie a politici migliori, sperando che non sia una vana attesa bisogna pur tirare avanti, come sempre nelle nostre vite.
Scegliamo la nostra strada, decidiamo i nostri obiettivi e raggiungiamoli con coraggio e decisione.
Per tutti coloro che temono le conseguenze dei loro gesti, non abbiate paura!Anche dalle esperienze negative si può imparare qualcosa migliorare e crescere riuscendo a farne scaturire ciò che di buono non avremmo pensato potesse esserci.
Combattete anche quando vorreste in realtà fermarvi.
 
Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo
ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marcia,
chi non rischia e cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce.
Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle "i"
piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore davanti all’errore e ai
sentimenti.
Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,
chi è infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l’incertezza per inseguire un
sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai
consigli sensati.
Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge,
chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso.
Muore lentamente chi distrugge l’amor proprio, chi non si lascia
aiutare; chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna
o della pioggia incessante.
Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non
risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.
Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere
vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice
fatto di respirare.
Soltanto l’ardente pazienza porterà al raggiungimento di una
splendida felicità.
 
Pablo Neruda
Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

occhi….secchi??

Occhi, occhi vigili, occhi attenti

occhi che scrutano, osservano

occhi che leggono; il mondo, le persone.

Occhi che comprendono.

Tutto conoscono; cause, effetti.

La natura umana, mistero inviolato?

Occhi che sanno.

Occhi muti.

Occhi espressivi, occhi comunicativi

Occhi che, come messaggi in bottiglie perdute, attendono d’esser letti.

 

 

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

poi

Finalmente puoi essere felice anima solitaria!!
La presenza dello spirito che toglieva aria ai tuoi polmoni ormai non c’è più.
Ma allora cos’hai?Perchè non gioisci per la tanto agognata libertà?
No anima sciocca,gli spiriti non tornano indietro.
Pubblicato in Senza categoria | 6 commenti

oggi

Ci sei pur non essendoci.
Come uno spirito aleggi nell’aria.
Legato a questa terra non sai che fare.
Andare o restare.
L’indecisione amareggia l’anima che ti scorge.
Vai,questo non è più il tuo spazio,questo non è più il tuo tempo.
Il cuore duole ma la mente pressa per una soluzione.
L’aria manca ai polmoni come lo spirito all’anima.
Non puoi più restare.
Pubblicato in Senza categoria | 14 commenti

voglio fare un talk show web!!!partecipate!!!

Allora…cercate d’impegnarvi!!!
Sono io che dirigo la baracca qui, quindi voi farete come dico io!!!
Benissimo…siamo qui per creare un sistema innovativo che permetta di dialogare su argomenti di varia natura, quindi voi tutti siete pregati(OBBLIGATI) a partecipare con entusiasmo senza alcuna visibile forzatura da parte mia.
Siete anche liberi di mandare suggerimenti su argomenti che vi farebbe piacere venissero trattati in quest’area tematica dedicata.
Dato che il mio ultimo argomento non sembra aver riscosso il successo che meritava(senza alcun valido motivo,per altro!!!)niente niente volete parlare del piu triste argomento del tempo con annesso discorso sull’ozono?
O magari siete piu propensi ad argomenti di squallidissima politica moderna discorrendo circa i potenti al potere dalle cui tasche gonfie vengon fuori banconote con su scritti i nostri nomi??
Io vorrei solleticare le vostre menti….la vostra fantasia,cos’è che vi sveglierebbe dal grigio torpore che v’impedisce di rendere il mio blog il più popolare di tutto il web???
Vedete di rispondere in numero sufficiente per non scatenare la mia ira!!!
 
Pubblicato in Senza categoria | 7 commenti

talk show web : ” Costruttori d’immagine….”

Le cose cambiano, il mondo non è più quello di una volta.
C’è chi dice che non ci sono più le mezze stagioni e chi che il buco dell’ozono sarà la nostra rovina ma ci sono ben altri problemi con i quali un uomo medio deve per ora confrontarsi.
Forse saranno meno gravi e meno seri, forse non causeranno glaciazioni con conseguente distruzione del genere umano ma restano pur sempre problemi che attanaglieranno l’anima, probabilmente non di molti bensì di pochi ma in questo blog, moderno mezzo di discussione messo a disposizione della massa dalle più rinomate menti del mondo dopo approfonditi studi in merito, vengono analizzati anche i problemi considerati irrilevanti dai cosiddetti grandi dei nostri tempi.
Il progresso ha tra le sue conseguenze dirette il regresso. Molte delle cose che un tempo erano considerate facili oggi diventano sempre più complesse.
Non mi riferisco ad azioni materiali ma a ciò che tempo addietro era relativamente semplice ( con le dovute eccezioni ) e cioè identificare le persone per quello che sono.
Buone o cattive, simpatiche o antipatiche, persone in linea con il nostro essere e non.
Oggi le persone hanno un’immagine, una maschera, un abito che indossano la maggior parte della loro vita.
Queste si vestono di ciò che gli altri desiderano vedere, per non ferirsi, per non ferire, per timore di una non idoneità creando così un’immagine perfetta dove "perfetto" non esclude i difetti ma soltanto il vero IO.
Ecco, è qui che entrano in gioco i pochi sfortunati dall’anima attanagliata; loro non vorrebbero altro che conoscere delle persone nude, senza falsi indumenti, senza armature che nascondano la loro vera natura.
Purtroppo gli abiti preconfezionati sono ovunque.
Ora, coloro i quali hanno attanagliata l’anima chiedono :
 
1. Esistono ancora persone non costruite?
2. C’è modo di non restare soli oltre arrendendosi all’abito?
 
E con questa forse non breve premessa lascio a voi la parola miei cari ed affezionati lettori sperando che l’argomento solletichi le vostre fin troppo indaffarate menti.
 
Pubblicato in Senza categoria | 4 commenti